Gomma di Guar: proprietà, uso e benefici

Gomma di Guar: proprietà, uso e benefici

Proprietà e benefici della Gomma di Guar
(Last Updated On: 30/01/2018)

Gomma di guar: caratteristiche principali

Quando si parla di gomma di guar (chiamata comunemente anche guarano) si intende generalmente una tipologia di farina che si ricava dalla macinazione dei semi di una pianta erbacea chiamata Cyanopsis tetragonaloba, che appartiene alla famiglia delle leguminose. Questa pianta si può trovare frequentemente in India, in Pakistan, nelle Antille oppure nella parte meridionale degli Stati Uniti dove viene abbondantemente coltivata. La gomma di guar è caratterizzata da un seme contenente al suo interno guscio esterno di materiale fibroso, gomma e germe. La coltivazione della pianta da cui deriva questo prodotto avviene tramite la raccolta dei baccelli che vengono prima fatti essiccare a lungo e poi macinati accuratamente. Da questa lavorazione si ottiene una sottile farina che assume la tonalità bianco avorio e che è ricca di galattomannano, ossia un polimero caratterizzato da galattosio e mannosio. Essa è largamente utilizzata in cucina al giorno d’oggi in quanto è caratterizzata da un potere addensante estremamente forte: basti pensare che esso supera di almeno otto volte quello del comune amido di mais. Per tale ragione questo prodotto viene utilizzato con sempre maggiore frequenza.

Gomma di guar: le proprietà più conosciute

La gomma di guar oggigiorno è indubbiamente apprezzate per le sue innumerevoli proprietà. Essa infatti presenta al suo interno una cospicua quantità di galattomannano, una piccola parte di acqua, grassi, proteine, fibre e una piccola parte di ferro. Il dato più interessante che rende questo prodotto estremamente speciale è la sua capacità di assorbire molteplici quantità di acqua trasformandosi in gel. La gomma di guar infatti rappresenta un prodotto solubile in acqua fredda e in acqua calda. Da ciò viene ricavato un gel piuttosto emolliente che può essere unito ad altri tipi di sostanze oppure può essere adoperato a scopo alimentare.

I benefici della gomma di guar

Secondo alcuni studi scientifici la gomma di guar possiede una forte capacità ipoglicemizzante in quanto sarebbe in grado di rallentare e ridurre l’assorbimento del glucosio nel corpo. Quando si consuma un determinato pasto dunque, l’azione glucosio contenuto al suo interno viene sensibilmente rallentata. Per tale ragione la gomma di guar risulta essere uno dei prodotti più indicati per quanto riguarda l’alimentazione di chi soffre di patologie diabetiche. Anche chi ha problemi di colesterolo alto può trarre grandi benefici dall’utilizzo della gomma di guar. Questo perché il prodotto riesce ad abbassare la concentrazione di colesterolo ematico limitando fortemente il rischio antisclerotico e vascolare. Un’altra caratteristica da non sottovalutare assolutamente sono i benefici che la gomma di guar può apportare all’intestino. Essa infatti promuove la proliferazione dei bifidobatteri e dei lattobacilli grazie ai processi di fermentazione della farina che possono dare vita ad acidi grassi a corta o media catena. Poiché si tratta di una fibra idrosolubile la gomma di guar possiede proprietà chelanti. Grazie alla sostanza gelatinosa che si origina all’interno dell’intestino, l’assorbimento dei sali bilari viene indubbiamente ridotto. Ne consegue quindi un miglioramento del profilo lipidico del sangue. Se assunta nelle dosi giuste inoltre la gomma di guar può risolvere efficacemente anche il fastidioso problema della stitichezza.

La gomma di guar contro l’obesità: è vero che fa dimagrire?

Secondo alcune fonti la gomma di guar sarebbe un ottimo rimedio contro l’obesità in quanto aiuterebbe a dimagrire e a ridurre sensibilmente il peso corporeo. Questo perché tale prodotto contiene innumerevoli sostanze igroscopiche le quali aiutano la distensione gastrica e riducono pertanto il senso di appetito. Naturalmente più a lungo si assume questo prodotto maggiori saranno i benefici riscontrati. Ovviamente non bisogna esagerare per non avere effetti collaterali spiacevoli.

Controindicazioni ed effetti collaterali della gomma di guar

La gomma di guar può presentare degli effetti collaterali davvero fastidiosi se non viene assunta nella maniera corretta. Per tale ragione è indispensabile imparare ad utilizzarla in modo corretto. Generalmente gli effetti collaterali più significativi si riscontrano in caso di eccessivo dosaggio: in questa circostanza possono infatti verificarsi meteorismo, flatulenza ed altri disturbi dell’intestino. Oltre a ciò può verificarsi una riduzione sensibile dell’assorbimento dei nutrienti che aiutano l’organismo. È poi opportuno ricordare che se si assumono antibiotici la gomma di guar potrebbe limitarne l’efficacia.

L’uso della gomma di guar in cosmetica

La gomma di guar è largamente utilizzata a fini cosmetici grazie alle sue spiccate proprietà benefiche e alla sua consistenza in gel che la rende un perfetto collante. Essa quindi viene combinata insieme ad altre sostanze per creare gel e creme estremamente emollienti e nutrienti. In particolare la gomma di guar viene usata per la realizzazione di creme idratanti per il viso e per il corpo in quanto ammorbidisce moltissimo la cute. Questo prodotto inoltre viene largamente utilizzato anche per creare detergenti delicati e cosmetici per nutrire i capelli. Alcune case cosmetiche poi usano la gomma di guar anche come addensante all’interno del dentifricio oppure come stabilizzante nello shampoo.

L’uso della gomma di guar in ambito culinario

Poiché la gomma di guar si presenta sotto forma di farina ed ha un grande potere addensante, essa viene adoperata oggigiorno anche in ambito culinario per la preparazione di cibi e ricette deliziose. La gomma di guar viene unita sia ai prodotti secchi che a quelli liquidi e può essere utilizzata maggiormente per la produzione di gelati, alimenti da forno, cibo per animali, alimenti da pasticceria, latticini, carni conservate, condimenti, salse, diverse bevande, prodotti caseari e salumi. È sconsigliabile però utilizzare la gomma di guar insieme ad elementi addensanti dello stesso tipo fatta eccezione per la farina di semi di carrube. Chi utilizza prodotti senza glutine può trarne beneficio in quanto la gomma di guar può essere mischiata efficacemente agli impasti e ai cibi per chi soffre di celiachia.

L’uso della gomma di guar in campo tessile

Anche nel campo tessile viene largamente fatto uso della gomma di guar. Solitamente esse viene utilizzata per le stampe, la tessitura dei materiali e la finitura. Nell’industria della carte la gomma di guar è usata per rendere più valida la qualità e la superficie del foglio e per rendere migliore la stampa.

Guarda anche le proprietà del cacao o le caratteristiche dell’agar agar

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Frutti colorati di Alchechengi su tavola di legno
Pubblicato da |
Alchechengi: proprietà, uso e benefici
Gli alchechengi, o alkekengi La pianta Physalis alkekengi, appartenente alla famiglia delle Solanacee, produce una piccola bacca nota come Alchechengi. Il termine "alkekengi" ha origini francesi e deriva da "alquequange...
Fiore della pianta di Konjac
Pubblicato da |
Konjac: proprietà, uso e benefici
Le origini del Konjac e il suo utilizzo nella storia Il Konjac, anche noto come Amorphophallus konjac, è una pianta perenne, o meglio una radice, appartenente alla famiglia delle Aracee....
Frutti di cacao su tavolo di legno
Pubblicato da |
Cacao: proprietà, uso e benefici
Il cacao non è solo un piacere che ci concediamo di tanto in tanto, senza esagerare, ma anche un alimento ricco di sostanze nutritive capaci di apportare benefici per la...