Limone: proprietà, uso e benefici

Limone: proprietà, uso e benefici

Limone
(Last Updated On: 05/02/2018)

Il limone è un agrume noto per i suoi molteplici utilizzi. Può essere impiegato in cucina per insaporire pietanze e bevande oppure può essere usato in maniera terapeutica per realizzare prodotti e rimedi salutari per l’organismo. Infatti, il limone vanta numerose proprietà benefiche che possono favorire il benessere dell’individuo.

Limone: origini e proprietà

Il limone è un agrume che cresce sugli alberi da frutto, appartenenti alla specie delle Rutaceae. Si tratta di un agrume ibrido, di origini molto antiche, derivante probabilmente dall’incrocio del pomelo e del cedro. Tuttavia, ormai da molti secoli è divenuto una specie indipendente che si riproduce per innesto e talea. Questo agrume possiede molte sostanze benefiche al suo interno che possono migliorare il funzionamento dell’organismo in maniera naturale. Grazie al suo elevato contenuto di Vitamina C , il limone svolge un’importante azione antiossidante che previene il degeneramento cellulare e riduce il rischio di incorrere in malattie legate all’invecchiamento, come ad esempio l’artrite. Il frutto di questa pianta presenta anche molti minerali come il potassio, il ferro, il calcio e il magnesio che aiutano a rafforzare il sistema immunitario, riducendo l’insorgenza dei malanni stagionali. Il limone è ricco di pectine, degli enzimi che incentivano il corretto funzionamento di stomaco e intestino, contribuendo all’eliminazione di tossine e feci. Un consumo regolare di succo di limone riduce i livelli di acido urico, prevenendo situazioni di iperuricemia e gotta. Questo agrume, inoltre, presenta numerose proprietà disinfettanti e disintossicanti della pelle. Può essere usato per creare cosmetici antibatterici e astringenti, utili per combattere acne e impurità. Il limone ha anche proprietà sbiancanti e può essere impiegato per rendere i denti più bianchi. Infine, questo agrume ha anche caratteristiche antitumorali, grazie alla presenza al suo interno dei flavonoidi che contrastano la formazione di cellule cancerogene.

Usi e benefici del limone

Il limone è un rimedio naturale a molti problemi dell’organismo e dovrebbe essere un elemento immancabile nella dieta di ogni individuo. Di questo agrume è possibile utilizzare sia il frutto e il succo sia la buccia. Può essere impiegato in ambito culinario per esaltare il sapore di cibi dolci e salati oppure nel settore cosmetico e farmaceutico come rimedio curativo. Ecco i suoi principali usi e benefici:

– Aumenta le difese immunitarie: il limone è un vero e proprio concentrato di sostanze salutari. Presenta al suo interno numerose vitamine e minerali che incrementano le difese immunitarie e proteggono l’organismo dalle malattie influenzali e intestinali.

– Aiuta la regolarità intestinale: il consumo regolare può migliorare il funzionamento dell’attività intestinale e favorirne lo svuotamento. In questo modo è possibile ridurre il gonfiore addominale e i fastidi legati alla cattiva digestione;

– Effetto dimagrante: assumere del succo di limone diluito nell’acqua consente di stimolare il metabolismo e bruciare più facilmente i grassi, facilitando la perdita dei chili in eccesso.

– Depura l’organismo dalle tossine: l’agrume stimola la produzione di globuli bianchi e l’eliminazione delle tossine, depurando il corpo in profondità.

– Purifica la pelle: il succo possiede un notevole potere astringente e antisettico che favorisce la purificazione della pelle e combatte l’insorgenza di acne e punti neri.

Combatte la stipsi: il limone regola le funzioni dell’intestino e riduce la costipazione e i gas intestinali, stimolando la regolare espulsione delle feci.

– Regola la pressione sanguigna: chi soffre di ipertensione può assumere del limone che, grazie al suo contenuto di potassio, svolge un’azione calmante sul cuore, favorendo una diminuzione della pressione del sangue.

– Potere antiossidante: la vitamina C contenuta nel limone combatte i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, prevenendo malattie artritiche.

– Combatte l’alito cattivo: bere acqua e limone permette di combattere l’alitosi, eliminando i batteri del cavo orale responsabili del cattivo odore e lasciando la bocca fresca e profumata.

– Proprietà antitumorali: la presenza di flavonoidi e limonoidi nella scorza aiutano a combattere i radicali liberi responsabili della degenerazione cellulare e di alterazioni genetiche che possono esporre all’insorgere di processi cancerogeni.

– Effetti positivi sul diabete: questo agrume è uno stimolatore naturale del fegato e del pancreas e, se associato ad una dieta specifica, migliora lo stato di salute dei malati di diabete.

– Previene la formazione di calcoli biliari e renali: l’acido citrico contenuto nel limone previene lo sviluppo di calcoli e malattie renali.

– Rafforza i vasi sanguigni: il limone contiene vitamina B3 che rafforza naturalmente i vasi sanguigni, riducendo il rischio di emorragie.

– Favorisce l’idratazione del corpo: assumere acqua e limone al mattino aiuta a ristabilire l’idratazione dell’organismo che tende a ridursi durante il riposo notturno.

– Rimedio antistress: in aromaterapia l’olio essenziale di limone viene impiegato per combattere lo stress, il nervosismo, l’apatia e la depressione.

Acqua e limone: un rimedio dimagrante

Le bevande naturali a base di questa pianta svolgono numerose azioni benefiche sull’organismo e sono considerate un vero toccasana. Nello specifico, bere ogni mattina a digiuno un bicchiere di acqua tiepida con alcune gocce di limone può essere un rimedio per migliorare la salute del proprio corpo e ridurre il peso. Infatti, questa bevanda consente di purificare lo stomaco e stimolare il funzionamento del metabolismo, migliorandone la capacità di bruciare i grassi in eccesso. Ciò è possibile grazie agli enzimi naturali contenuti nel succo di limone, come la pectina, che favoriscono la regolarità intestinale e donano un senso di sazietà e pienezza che limita il consumo di cibo durante i pasti, favorendo la perdita di peso. Infine, la vitamina C presente nel limone aiuta a sciogliere i grassi e incentiva lo sviluppo di massa muscolare, fondamentale per un fisico sano e in forma.

Possibili controindicazioni

Il limone è un frutto ben tollerato dalla maggior parte delle persone e presenta un numero molto esiguo di controindicazioni. Se ne consiglia un consumo moderato nei casi in cui si soffra di acidità di stomaco poiché l’acido citrico contenuto al suo interno può contribuire ad intensificare questa condizione. Ciò accade soprattutto quando al limone viene aggiunto dello zucchero che contribuisce alla formazione di acido cloridrico, con caratteristiche acidificanti. Un consumo eccessivo e frequente del succo può mettere a repentaglio il benessere dei denti. Infatti, esso può agire negativamente sullo smalto dentale, rimuovendolo. Per evitare tale evenienza, si consiglia di lavarsi i denti dopo aver bevuto del succo, in modo da rimuovere l’acido citrico dalla superficie dentaria e proteggere la bocca da effetti abrasivi.

Scopri anche le proprietà della papaya


ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Frutti colorati di Alchechengi su tavola di legno
Pubblicato da |
Alchechengi: proprietà, uso e benefici
Gli alchechengi, o alkekengi La pianta Physalis alkekengi, appartenente alla famiglia delle Solanacee, produce una piccola bacca nota come Alchechengi. Il termine "alkekengi" ha origini francesi e deriva da "alquequange...
Fiore della pianta di Konjac
Pubblicato da |
Konjac: proprietà, uso e benefici
Le origini del Konjac e il suo utilizzo nella storia Il Konjac, anche noto come Amorphophallus konjac, è una pianta perenne, o meglio una radice, appartenente alla famiglia delle Aracee....
Proprietà e benefici della Gomma di Guar
Pubblicato da |
Gomma di Guar: proprietà, uso e benefici
Gomma di guar: caratteristiche principali Quando si parla di gomma di guar (chiamata comunemente anche guarano) si intende generalmente una tipologia di farina che si ricava dalla macinazione dei semi...