Olio essenziale di arancio dolce – usi e proprietà

Olio essenziale di arancio dolce – usi e proprietà

Olio essenziale di arancio dolce
(Last Updated On: 10/07/2017)

Storia dell’olio essenziale di arancio dolce

L’olio essenziale di arancio dolce proviene dalla spremitura delle bucce di arancia.
La pianta in riferimento è l’albero di arance, un albero alto quasi 5 metri, dalle folte foglie verdi a punta allungata, i fiori sono bianchi e molto profumati mentre i frutti, le amatissime arance, sono deliziose, piene di succo dolce e lievemente acre.

La sua origine è sicuramente nella terra orientale della Cina ma della diffusione in Europa non si hanno notizie certe. Alcuni la fanno risalire al XIV secolo da alcuni marinai portoghesi, altri ancora credono sia ancora più antica in quanti i romani usavano la “melarancia” proveniente dalla Sicilia e che forse era la prima vera arancia europea, risultato di una contaminazione orientale durante i commerci della Via della Seta. Qualunque sia la teoria preferita, ad oggi, l’arancia è uno dei frutti più utilizzati nel mondo grazie ai suoi nutrienti e al gusto fresco e buono.

Proprietà dell’olio essenziale di arancio dolce

L’olio essenziale di arancio dolce è calmante, sedativo, antispasmodico, digestivo e anti-età.
Da un punto di vista psichico va a stimolare il sistema nervoso permettendo di sedare gli stati d’ansia, agitazione e stress. In alcuni casi viene usato come aromaterapia in casi di depressione per alleviare gli episodi più intensi.
Questo effetto calmante si esplica anche sul sonno, riuscendo a combattere l’insonnia.
Quest’olio riesce a rilassare la muscolatura, rendendola particolarmente adatta ad allentare la tensione sportiva o accumulata con lo stress.

In caso di meteorismo e stitichezza, se ingerite, le gocce di olio essenziale di Arancio dolce riescono a ripristinare l’equilibrio intestinale e fungono da ottima prevenzione.
Per chi invece volesse un metodo per prevenire le smagliature e migliorare il benessere della pelle, l’olio essenziale di arancio dolce è un ottimo levigante e ringiovanente.

Usi e dosaggi dell’olio essenziale di arancio dolce

Per profumare la casa e accompagnare il sonno in maniera lieve e dolce è possibile far bruciare una goccia di olio essenziale per metro quadro della stanza, tramite bruciatori, umidificatori, acqua del termosifone o direttamente sulla lampada.
In questo modo si avrà un calmante naturale, capace di placare lo stress e far sentire immediatamente più sciolti e liberi dalle agitazioni quotidiane.
Lasciate qualche goccia sulle lenzuola o direttamente sul cuscino per conciliare il sonno e assaporare un profumo fresco e pulito.

Qualora soffriste di insonnia è consigliabile fare un bel bagno caldo con disciolte 15 gocce di olio essenziale di arancio dolce e sale grosso, così da emulsionare l’essenza.
Per i massaggi o distendere delle tensioni muscolari basta diluire qualche goccia di olio essenziale con olio di mandorle e massaggiare a lungo l’area interessata fino al completo assorbimento.
E a proposito di massaggio, tutti gli oli essenziali degli agrumi hanno un effetto positivo sulla micro-circolazione permettendo lo smottamento e l’eliminazione delle cellule adipose. Se soffrite di cellulite create un unguento con cui massaggiare gli arti incriminati. Va bene anche per gonfiore addominali e ritenzione idrica.

Uso dell’olio sulla pelle

Con l’olio essenziale di arancio dolce è possibile prendersi cura del proprio corpo e infatti si possono creare dei cosmetici fai da te.
Per i pori dilatati, per una pelle spenta, opaca o senza tono, basta miscelare 3 gocce di olio con una crema neutra e usarla quotidianamente. Per i capelli invece si possono applicare 10 gocce di olio diluite con shampoo neutro per sgrassare i capelli e renderli luminosi.
Alcune persone, per risolvere problemi digestivi, ingoiano poche gocce di olio (massimo 4) in un cucchiaino di miele ma prima di farlo è bene controllare che il prodotto sia puro e per uso alimentare.
Per purificare il corpo è possibile fare un cocktail drenante a base di olio essenziale di arancio dolce (ma badate bene che sia per uso interno) misto a zenzero e cannella. Basta lasciar bollire una tazza d’acqua, lasciare in ammollo un pezzetto di zenzero, mezzo cucchiaino di cannella in polvere e due gocce di olio essenziale, per almeno 10 minuti e berlo senza zucchero.

Curiosità sull’olio essenziale di arancio dolce

Dall’arancio si ricava l’olio essenziale di arancio dolce e l’olio essenziale di neroli, la differenza è che il primo si ricava dalla buccia mentre il secondo dalle foglie.
Sapevi che gli studenti sotto esame usano spesso l’aromaterapia per calmarsi e allontanare il nervosismo? Provalo anche tu in un occasione simile.

Controindicazioni dell’olio essenziale di arancio dolce

Non ci sono particolari indicazioni in quanto, in linea generale, l’olio essenziale di Arancio dolce non è irritante né aggressivo e può essere usato su bambini, anziani o soggetti delicati.
Ovviamente essendo un concentrato è fondamentale diluirlo sempre e rispettare le dosi consigliate.
Da evitare l’uso prolungato sul viso e subito prima di un’esposizione solare perché rende la pelle più sensibile e delicata e questo potrebbe provocare una scottatura.
Prima di usare quest’olio, come qualsiasi altro, è bene effettuare un test su una piccola parte del corpo, con una goccia di olio essenziale diluita con olio vegetale, così da scongiurare eventuali allergie.
Chiedere un parere al proprio medico curante in caso di terapia farmacologica in atto.

sempre sull’argomento aromaterapia ci sono molti olii essenziali interessanti sul nostro portale e ti proponiamo fra gli agrumati anche l’approfondimento sull’olio essenziale di pompelmo, sull’olio essenziale di mandarino, oppure l’approfondimento sull’olio essenziale di timo

Se cerchi invece un approfondimento sui rimedi naturali puoi vedere anche come prevenire la cellulite in modo naturale e come si forma la cellulite e come combatterla

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Ramo di cipresso con bacche
Pubblicato da |
Olio essenziale di cipresso proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di cipresso L'olio essenziale di cipresso viene estratto dalla Cupressus sempervirens, albero che cresce in un contesto mediterraneo e infatti è molto nota in Italia, è una...
Bacche di pepe nero su tavolo di legno
Pubblicato da |
Olio essenziale di pepe nero proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di pepe nero Il pepe nero, e i suoi estratti, è da sempre utilizzato nella medicina orientale, grazie ai molteplici benefici. La sua origine è indiana ma...
Boccettino dosatore di olio essenziale di salvia e foglie di salvia
Pubblicato da |
Olio essenziale di salvia proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di salvia L'olio essenziale di salvia è estratto dalla Salvia sclarea, una pianta cespugliosa e sempreverde dalle foglie profumate usate spesso come spezia alimentare. La sua origine...