Olio essenziale di menta proprietà e utilizzo

Olio essenziale di menta proprietà e utilizzo

Boccetto di olio-essenziale-di-menta con foglie di menta fresche
(Last Updated On: 08/02/2018)

Descrizione della pianta

L’olio essenziale di menta si ricava dall’omonima pianta ed è una pianta appartenente al genere delle Mentha. Anche se le sue origini sono europee, oggi la menta viene coltivata in tutto il mondo. La menta piperita è una pianta ibrida che si presenta come un incrocio tra La Mentha spiccata e la Mentha aquatica.
La menta fa parte delle piante perenni erbacee e raggiunge un’altezza inferiore ad un metro, con steli ben diritti e radici profonde. Questa pianta produce piccoli fiori bianchi, viola o rosa, dalla forma irregolare, con una corolla che si divide in due labbra dalla forma asimmetrica e frutti incapsulati contenenti un numero variabile di semi.
Il nome della pianta della menta deriva dal greco Mintha. La mitologia racconta della dea Persefone che trasforma in pianta la ninfa Mintha dopo aver scoperto il tradimento del marito. Le sue proprietà benefiche erano note già ai tempi di Plinio, noto storico romano, che ne esalta le qualità e la fragranza, ritenendola una cura perfetta contro diversi sintomi, tra cui il singhiozzo, il vomito e i parassiti intestinali.

Proprietà dell’olio essenziale di menta

L’olio essenziale di menta è noto per le sue proprietà antistress, antibatteriche, rinfrescanti, antinfiammatorie, digestive, antiemetiche ed antiparassitarie. In aromaterapia l’olio essenziale di menta viene utilizzato inalato per rigenerare lo stato psichico. Quest’essenza è nota per migliorare la concentrazione e contrastare problemi psichici come ansia, insonnia e depressione.
Un paio di gocce in un cucchiaino di miele aiutano a risolvere ogni tipo di problema legato all’apparato digestivo, come il meteorismo, il vomito, la diarrea, coliche e spasmi del tratto gastro-intestinale.

Proprietà antibatteriche dell’olio essenziale di menta

Grazie alle sue proprietà antibatteriche l’olio essenziale di menta è molto utilizzato per combattere tipici malanni di stagione come l’influenza e la febbre, stomatiti ed afne. Inoltre le sue proprietà antibatteriche si sono rivelate efficaci anche contro i batteri responsabili di malattie infettive come tubercolosi e tifo. Utilizzato per uso interno riesce a depurare l’intestino dai parassiti.

Inoltre l’olio essenziale di menta come suffumigi è l’ideale per liberare le vie respiratorie. Per un suffumigio efficace basta aggiungere tre gocce di olio essenziale di menta e un cucchiaio di bicarbonato in una bacinella con acqua bollente. Inalare i fumi coprendo il capo con un asciugamano. Considerando l’alto potere irritante della menta si consiglia di effettuare i fumi tenendo gli occhi chiusi per non irritante le mucose.
L’essenza di menta è nota anche per aumentare la concentrazione, risultando molto utilizzato in periodi di esami e di forte stress. Basta diffondere nell’ambiente un paio di gocce di olio essenziale di menta per poter godere dei suoi effetti positivi, o mettere qualche goccia, in ogni caso non più di 4 o 5, nel fazzoletto da naso che di solito portiamo con noi.

L’olio essenziale di menta per alitosi, nausea, vomito, dolori muscolari

Le proprietà calmanti dell’olio essenziale di menta lo rendono perfetto per contrastare la classica patologia del viaggiatore che porta alla comparsa di senso di nausea e vomito. Basta porre qualche goccia dell’olio essenziale di menta su un fazzoletto ed inalare il suo profumo per eliminare il mal d’auto.
Inoltre la menta è considerata un naturale disinfettante del cavo orale che svolge un duplice effetto di contrasto all’alitosi e rinfrescante. Le sue proprietà rinfrescante rendono l’essenza di menta perfetto anche contro le punture d’insetti.
Le proprietà antinfiammatorie che ha quest’olio lo rendono ideale come impacco per alleviare dolori di varia natura, dal comune mal di testa alla cervicale, ai dolori mestruali, muscolari e tanto altro.

Uso dell’olio essenziale di menta

L’olio essenziale di menta può essere utilizzato come olio da frizionare sulla pelle, come diffusore ambientale e puro.
Per diffondere l’olio essenziale nell’ambiente basta aggiungere una decina di gocce di olio essenziale di menta ad un po’ d’acqua in un diffusore per oli essenziali e lasciarlo evaporare nell’ambiente. Quest’olio è particolarmente efficace per rigenerare l’aria in ambienti chiusi e in stanze dove si fuma.
Per contrastare ogni stato infiammatorio basta massaggiare sulla parte interessata un olio a base di olio di mandorle dolci e qualche goccia di menta, nella proporzione di quattro-cinque gocce di menta ogni paio di cucchiai di olio di mandorle.
In casi di cinetosi mettere qualche goccia di menta su un fazzoletto e annusare fino alla scomparsa dei sintomi.

Controindicazioni dell’olio essenziale di menta

L’olio essenziale di menta è un olio forte in grado di irritare facilmente gli occhi. In caso di contatto accidentale risciacquare abbondantemente gli occhi sotto acqua fredda. L’olio essenziale di menta non è adatto a bambini, a donne in stato di gravidanza e in allattamento. Inoltre se ne sconsiglia l’uso allo stato puro, ma deve sempre essere unito ad oli più delicati come l’olio di mandorle dolci.
Quest’olio essenziale non deve essere utilizzato con rimedi omeopatici in quanto questo può provocare interazioni che diminuiscono la resa della cura omeopatica.
Quando si acquista l’olio essenziale di menta prestare particolare attenzione alla sua qualità, scegliendo sempre un olio essenziale di menta puro al 100%. Questo garantisce l’efficacia dei diversi tipi di trattamento.

Dove si trova l’olio essenziale di menta e a che prezzo

Si può trovare nelle classiche erboristerie o nei negozi di prodotti naturali biologici, oppure si può acquistare comodamente su internet, in un’erboristeria online. il prezzo mediamente si aggira intorno ai 10 euro per un boccettino da 10 ml.

Scopri anche l’olio essenziale di rosmarino

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Ramo di cipresso con bacche
Pubblicato da |
Olio essenziale di cipresso proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di cipresso L'olio essenziale di cipresso viene estratto dalla Cupressus sempervirens, albero che cresce in un contesto mediterraneo e infatti è molto nota in Italia, è una...
Bacche di pepe nero su tavolo di legno
Pubblicato da |
Olio essenziale di pepe nero proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di pepe nero Il pepe nero, e i suoi estratti, è da sempre utilizzato nella medicina orientale, grazie ai molteplici benefici. La sua origine è indiana ma...
Boccettino dosatore di olio essenziale di salvia e foglie di salvia
Pubblicato da |
Olio essenziale di salvia proprietà e utilizzo
Storia dell'olio essenziale di salvia L'olio essenziale di salvia è estratto dalla Salvia sclarea, una pianta cespugliosa e sempreverde dalle foglie profumate usate spesso come spezia alimentare. La sua origine...