Il ciclo vitale dei capelli

Il ciclo vitale dei capelli

Ciclo vitale dei capelli
(Last Updated On: 01/10/2017)

I capelli sono un organo vivo: nascono, crescono e poi muoiono. Il ciclo vitale dei capelli è fondamentale per conferire salute, bellezza e densità alla chioma. Quando in questo ciclo avvengono modificazioni importanti, la conseguenza è quella di assistere ad una caduta anomala ed eccessiva, fino a sfociare in franche patologie come alopecia, diradamento e diminuzione del volume del fusto di ogni singolo capello.

La struttura del capello

Il capello è formato, alla base, da un bulbo, invisibile dall’esterno in quanto impiantato profondamente nel cuoio capelluto. Il bulbo, nutrito dal grasso prodotto dalle ghiandole sebacee, dà origine alla radice del capello che si sviluppa in fusto e fuoriesce dalla cute, allungandosi. I problemi causati da un errato ciclo vitale dei capelli possono svilupparsi a tutti e tre i livelli della struttura del capello. Quando la disfunzione interessa il bulbo si avrà l’incapacità di sviluppare nuovi capelli: è il caso della calvizie. Quando, invece, è la radice a non essere in grado di evolvere in capello maturo è possibile incorrere in diradamenti generalizzati. Infine, quando il problema interessa il fusto, si potrà notare che i capelli diventano più fini, sottili, meno elastici e forti e tendono a spezzarsi con facilità, conferendo a tutta la chioma un aspetto poco sano.

Le fasi del ciclo vitale dei capelli

Il ciclo vitale dei capelli si suddivide in tre fasi: anagen, catagen e telogen.
La fase anagen è quella di crescita più rapida, in cui il follicolo è attivo e proliferativo. In questa fase, che dura 2/7 anni, dalla piccola radice si sviluppa velocemente il capello, crescendo piuttosto rapidamente, fino a 2 cm ogni mese. La fase catagen si può identificare con la vecchiaia del capello, in cui il follicolo arresta la sua attività ed il capello riposa, in inerzia, per circa 10/20 giorni. L’ultima fase, detta telogen, è quella in cui il capello, non ricevendo più adeguato nutrimento dal follicolo inattivato, muore e cade. A questo punto il follicolo riprenderà la sua attività ed in breve tempo nascerà una nuova radice, che si svilupperà in un nuovo capello.

Come contrastare un errato ciclo vitale dei capelli

Se, improvvisamente, si dovesse notare un’anomalia nel normale ciclo vitale dei capelli, ossia caduta eccessiva, diradamento, comparsa di chiazze esenti da capelli, indebolimento e fragilità generalizzata della chioma o forte ritardo nella crescita di nuovi capelli, è consigliabile rivolgersi ad un dermatologo. Lo studio del ciclo vitale dei capelli è fondamentale per diagnosticare eventuali disfunzioni o malattie del cuoio capelluto ed, intervenendo per tempo, in molti casi, è possibile prevenire e curare diversi tipi di alopecia. Altresì, con l’aiuto dello specialista, è possibile ripristinare e promuovere un corretto ciclo vitale dei capelli e restituire alla capigliatura densità, salute e bellezza.

Scopri anche le cause della caduta dei capelli o i rimedi per la caduta dei capelli

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Caduta dei capelli
Pubblicato da |
Rimedi per la caduta dei capelli
Tante persone sono alla ricerca di rimedi efficaci per la caduta dei capelli: non mancano di certo le alternative, ecco perciò tutte le utili indicazioni per non perderli più. Alimentazione...
Curare i capelli
Pubblicato da |
Come curare i capelli per mantenerli sani e forti
Non è mai troppo tardi per imparare a curare i capelli Lo styling e il taglio dei capelli incidono sull’aspetto estetico tanto quanto il make up. Non tutti, però, sanno...
cause della caduta dei capelli
Pubblicato da |
Cause della caduta dei capelli
A tutti è capitato di trovare capelli nel pettine o sul cuscino e la prima cosa che viene da chiedersi è se abbiamo un problema e di conseguenza cercare le...