Acne: cos’è e come si forma

Acne: cos’è e come si forma

acne
(Last Updated On: 12/10/2017)

L’acne rappresenta, senza ombra di dubbio, una delle piaghe dell’età adolescenziale che mette a dura prova sia le giovani donne che i giovani uomini che si apprestano ad entrare nell’età della pubertà e dello sviluppo.
Questo inestetismo della pelle può essere considerata come una vera e propria malattia del derma, vediamo insieme come catalogarla e come combatterla.

Che cos’è l’acne?

Come abbiamo accennato precedentemente l’acne è considerato un vero e proprio inestetismo della pelle che si presenta sotto forma di brufoli e comedoni causati da un eccesso della produzione di sebo, sostanza secreta dalle ghiandole sebacee che, se presente in grande quantità, può occludere i pori.

Nell’età adolescenziale gli ormoni contribuiscono alla stimolazione di queste ghiandole, per questo motivo i giovani sono il target più gettonato per questa problematica, anche se spesso questa piaga affligge anche gli adulti.
La seborrea, occludendo i follicoli piliferi, può creare due tipologie di inestetismi, ovvero, il punto nero, caratterizzato dall’esposizione del sebo all’aria, e il punto bianco, ovvero un comedone sottopelle chiuso.
L’infiammazione che ne deriva è portata da un batterio noto con il nome di Propionibacterium acne, non contagiosa quindi, non trattandosi di un infezione.

Cosa bisogna sapere sull’acne?

Capita spesso che intorno all’argomento acne si crei confusione, vediamo quindi di sfatare falsi miti e capire bene le sue cause. La prima cosa da sapere è che schiacciare i brufoli è una pratica altamente dannosa, tramite la spremiture del comedone infatti si rischia di diffondere l’infiammazione, se non addirittura creare delle vere e proprie ferite in grado di lasciare segni permanenti sulla pelle.
L’alimentazione è un altro tasto dolente, spesso infatti si sente dire che esistono determinati cibi in grado di far proliferare questo inestetismo: sbagliato! Non esistono alimenti in grado di incrementare la produzione di sebo, è importante però specificare che una dieta equilibrata può aiutare a mantenere la pelle sana e di conseguenza evitare la formazione di comedoni. Il sole, contrariamente alla credenza popolare non asciuga i pori, state quindi attenti ad esporvi senza un’adeguata protezione solare.

Come curare l’acne nel quotidiano?

Chi soffre di questo disturbo non deve perdersi d’animo: si può guarire. Il primo passo per riuscire a contrastare l’insorgenza dei brufoli è quello di prendersi cura della propria pelle con la detersione quotidiana, essa infatti combatte la cheratizzazione, elimina l’effetto lucido e il rossore, pulisce dal sebo in eccesso e contrasta la proliferazione dei batteri.

Rimedi per l’acne e i brufoli

Scegliete attentamente il prodotto, evitate quelli che seccano troppo la pelle, prediligete quelli ad azione delicata ma, soprattutto, antibatterica, in modo che la flora della pelle venga mantenuta inalterata.
Il peeling può venire in vostro aiuto, non dimenticate mai però di idratare la pelle con prodotti specifici, evitando quelli a base oleosa.
Oppure guarda uno dei nostri rimedi naturali.

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Donna che fa epilazione laser alle gambe
Pubblicato da |
Epilazione laser: cos’è e come funziona
Stanche di cerette, epilatori elettrici e creme depilatorie? Vorreste avere gambe sempre lisce e perfette? La soluzione ideale è l’epilazione laser. Un trattamento innovativo che consente di liberarsi in modo...
Papà che si rasa con il figlio
Pubblicato da |
Rasatura: come farla nel modo migliore
La rasatura è un rito quotidiano irrinunciabile per alcuni uomini, un impegno poco gradito per altri. In ogni caso, per avere un viso fresco e curato deve essere fatta con...
Parte del viso con pelle grassa
Pubblicato da |
Pelle grassa: cause e rimedi
Cosa si intende per "pelle grassa" La pelle grassa rappresenta una problematica molto comune, che tuttavia può essere combattuta e sconfitta mediante alcuni semplici accorgimenti e rimedi, anche naturali. Un...