Come prevenire e curare le carie dei denti da latte

Come prevenire e curare le carie dei denti da latte

Bambina dal dentista che toglie carie dai denti
(Last Updated On: 05/02/2018)

Uno dei dubbi che spesso confonde i genitori riguarda la carie dei denti da latte dei loro figli. Si può sottovalutare il problema o è necessario recarsi dal dentista per porvi rimedio? Cerchiamo di capire il giusto comportamento in questi casi.

Curare la carie dei denti da latte: si o no

Uno dei fenomeni più ricorrenti nei bambini è la formazione delle carie dei denti da latte. Dolciumi, cioccolata e zuccheri sono una tentazione troppo grande perché possano riuscire a resistere, ma la conseguenza nell’igiene orale è abbastanza evidente sin da subito. Nonostante la provvisorietà della dentatura, il problema non deve essere sottovalutato. Alcuni genitori ritengono che, non essendo denti definitivi, non sia necessario rivolgersi nemmeno al dentista, ma è sufficiente cercare dei rimedi transitori e attendere la caduta del dente. Niente di più sbagliato! Le conseguenze della scarsa attenzione al problema sono ben più gravi di un semplice fastidio iniziale e coinvolgono la futura dentatura del bambino.

Cause e conseguenze delle carie dei denti da latte

Forse non tutti sanno che l’assunzione di zuccheri non è l’unica causa della formazione della carie dei denti da latte. Sicuramente rappresenta la forma più diffusa: caramelle, gomme da masticare e cioccolatini sono una fonte inesauribile di batteri che colpiscono il cavo orale, soprattutto se assunti in quantità esagerate e continuative durante la giornata. Ma non è tutto: l’incapacità da parte del bambino di lavarsi i denti nella maniera adeguata determina la proliferazione di questi batteri che trovano una via facile per insediarsi nella dentatura. Un errore comune che fanno i genitori alle prime armi è spesso quello di calmare i piccoli immergendo il ciuccio in sostanze zuccherose come il miele. La tradizione insegna che il rimedio è molto antico, ma purtroppo anche molto dannoso per la salute dei denti. Studi scientifici dimostrano infatti che questa pratica è una delle più comuni cause della carie dei denti da latte. Infine, i dentisti affermano che anche la mancanza di fluoro può contribuire alla formazione del problema. Cosa succede se il dente cariato non viene curato? Oltre agli inevitabili fastidi che il bambino lamenta durante la giornata, le conseguenze sono altre. La prima inevitabile conseguenza è la debolezza che colpisce il dente interessato: diminuiscono le sue difese e si anticipa la sua caduta. Se un dente cade precocemente può succedere che l’intera dentatura ne risenta negativamente, con problemi relativi all’allineamento dei denti definitivi e quindi la crescita di denti storti. Inoltre, la carie intacca velocemente lo smalto dei denti, in seguito all’azione aggressiva svolta dal glucosio che viene ingerito.

Come comportarsi in caso di carie dei denti da latte

Come avviene per gli adulti, è indispensabile recarsi subito dal dentista per una otturazione. Non sempre è possibile agire perché spesso il processo di infezione è talmente avanzato che sono necessari altri tipi di interventi, come l’estrazione anticipata del dente da latte. Il metodo migliore per evitare al bambino queste inutili sofferenze è quello di dedicarsi alla prevenzione. Una maggiore informazione sul problema e sulle sue conseguenze aiuterebbe sicuramente a diminuire i casi di carie dei denti da latte. Sarebbe anche opportuno da parte dei genitori monitorare i propri figli sull’assunzione di alimenti zuccherati e su una maggiore e costante igiene orale.

Scopri anche come lavare i denti per una corretta igiene orale

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Bambino che usa lo spazzolino elettrico
Pubblicato da |
Spazzolino elettrico: quali sono i vantaggi e gli svantaggi
Nella società attuale troppo spesso ci si fionda all'acquisto di un determinato prodotto senza valutarne opportunamente le caratteristiche: ecco perciò una utile panoramica su vantaggi e svantaggi dello spazzolino elettrico....
Denti con gengive-sanguinanti
Pubblicato da |
Cosa fare per le gengive sanguinanti
Come mai sanguinano le gengive Le gengive sanguinanti sono il sintomo ultimo di una patologia particolarmente comune, ovvero la gengivite. La gengivite insorge in maniera particolarmente fastidiosa in caso di...
Donna che prova il suo alito
Pubblicato da |
Rimedi per l’alitosi
Per alitosi si intende una fastidiosa problematica che colpisce numerosi soggetti (sia giovani che adulti) i quali, parlando o respirando a bocca aperta, tendono ad esalare un alito cattivo. In...