Pulizia dei denti: come e quando farla

Pulizia dei denti: come e quando farla

Donna che si prepara per la pulizia dei denti
(Last Updated On: 05/02/2018)

Un sorriso smagliante è uno splendido biglietto da visita. I denti sani, bianchi e brillanti sono il frutto di un’accurata igiene dentale ottenuta grazie al sapiente utilizzo combinato di spazzolino, dentifricio e dell’indispensabile filo interdentale. Queste buone abitudini sono necessarie per contrastare l’insorgere di carie, tartaro e problemi gengivali ma solo una pulizia dei denti professionale è in grado di garantire una perfetta igiene orale. Scopriamo come e quando fare una pulizia dei denti presso il proprio medico dentista.

Perché rivolgersi a un dentista per una pulizia dei denti?

I batteri hanno la brutta abitudine d’insediarsi nella nostra bocca, colpendo sia denti che gengive. Una corretta igiene casalinga aiuta a evitare il deposito di tali microrganismi nella nostra bocca ma non è sufficiente per garantire un’efficace pulizia. Spesso nella bocca sono presenti zone difficilmente raggiungibili con l’azione del semplice spazzolino ed è proprio in questi punti che i batteri possono proliferare indisturbati, favorendo l’insorgere di placca e tartaro. Solo il dentista, attraverso strumenti appositi, è in grado di garantire una pulizia profonda e accurata di tutta la bocca, allontanando così nel tempo l’insorgere di problemi fastidiosi come la carie e la parodontite. La pulizia dei denti professionale regala denti lucidi, sbiancati e irrobustiti in quanto rimuove in modo efficace le macchie causate da alimenti, bevande e nicotina. Riduce l’ipersensibilià e allontana nel tempo il problema delle gengive che si ritraggono, primo sintomo della piorrea. La pulizia dei denti professionale è quindi uno step necessario per raggiungere una corretta igiene orale. Come e quando è necessario effettuare la pulizia dei denti presso il dentista o l’igienista dentale?

Quando fare la pulizia dei denti professionale?

La detartrasi professionale, termine tecnico per indicare la pulizia dei denti svolta dal dentista, deve essere effettuata almeno ogni sei mesi. Questo è il lasso di tempo utile per tenere sotto controllo l’insorgere di possibili patologie. In presenza di problemi gengivali è necessario invece rivolgersi al proprio medico curante ogni tre o quattro mesi. Per stabilire quando fare la pulizia dei denti è necessario quindi valutare con attenzione le condizioni della propria bocca.

Come si svolge la pulizia dei denti professionale?

Comprendere come avviene la pulizia dei denti è semplice perché la detartrasi segue un iter ben preciso. La prima cosa che farà il dentista sarà andare a rimuovere la placca e il tartaro presenti sui denti attraverso l’utilizzo di strumenti professionali ad alta frequenza. Per raggiungere gli spazi più nascosti e distruggere il tartaro più tenace il medico utilizzerà uno strumento d’acciaio affilato denominato curette. Il passo successivo sarà l’applicazione di una pasta abrasiva, necessaria per togliere le macchie superficiali. I denti verranno poi lucidati e rinforzati attraverso l’applicazione di una mascherina al fluoro. Ultimo passaggio è il risciacquo finale utile per rimuovere i residui della pulizia dentale. Dopo la detartrasi è consigliabile evitare di bere e mangiare almeno per un’ora.

Guarda anche come scegliere lo spazzolino migliore 

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Bambino che usa lo spazzolino elettrico
Pubblicato da |
Spazzolino elettrico: quali sono i vantaggi e gli svantaggi
Nella società attuale troppo spesso ci si fionda all'acquisto di un determinato prodotto senza valutarne opportunamente le caratteristiche: ecco perciò una utile panoramica su vantaggi e svantaggi dello spazzolino elettrico....
Denti con gengive-sanguinanti
Pubblicato da |
Cosa fare per le gengive sanguinanti
Come mai sanguinano le gengive Le gengive sanguinanti sono il sintomo ultimo di una patologia particolarmente comune, ovvero la gengivite. La gengivite insorge in maniera particolarmente fastidiosa in caso di...
Donna che prova il suo alito
Pubblicato da |
Rimedi per l’alitosi
Per alitosi si intende una fastidiosa problematica che colpisce numerosi soggetti (sia giovani che adulti) i quali, parlando o respirando a bocca aperta, tendono ad esalare un alito cattivo. In...