Acai ( bacche di Acai): proprietà, uso e benefici

Acai ( bacche di Acai): proprietà, uso e benefici

Bacche e foglie di acai
(Last Updated On: 01/02/2018)

Le bacche di acai sono un frutto tropicale originario del Sud America, oggi conosciute in tutto il mondo per le loro eccezionali proprietà antiossidanti e dimagranti. Purtroppo ancora non esistono studi scientifici esaurienti a supporto di queste teorie, ma le ultime ricerche sembrano confermare il beneficio apportato alla salute dell’organismo da parte delle bacche di acai. Gli indigeni per esempio usano l’acai da secoli come depurativo, antidiabetico e rimedio contro la febbre e i dolori muscolari. Inoltre è stato provato che le bacche di acai contengono elevati quantitativi di antocianidine, addirittura più del vino rosso e delle arance.

Origini e caratteristiche delle bacche di acai

L’acai è un frutto tropicale estremamente diffuso in tutta la regione della Foresta amazzonica, soprattutto in Brasile, Colombia, Venezuela ed Ecuador. Le bacche di acai vengono prodotte naturalmente dall’Euterpe oleracea, una palma appartenente alla famiglia delle Arecaceae che può raggiungere i 20 metri d’altezza. È molto utilizzata negli stati del Nord Est del Brasile come uno degli alimenti di base della loro alimentazione. Infatti i maggiori produttori di acai sono proprio le regioni dell’Amazzonia e di Parà, che da sole forniscono l’85% della produzione mondiale. Negli ultimi anni le bacche di acai sono giunte agli onori delle cronache in virtù delle loro potenti proprietà antiossidanti, provocando un vero e proprio boom della produzione. Tutto ciò ha portato alla realizzazione di numerosi studi scientifici di supporto, che fino ad alcuni anni fa erano a dir poco insufficienti.

Bacche di acai: caratteristiche

Le bacche di acai sono facilmente riconoscibili per il loro colore viola-rosso porpora molto particolare, in grado di macchiare facilmente sia i tessuti che la pelle. Per questo sono spesso usate come colorante alimentare naturale. Al loro interno hanno un solo seme piuttosto voluminoso e leggermente più grande di quello dell’uva alla quale assomigliano molto, mentre la polpa invece è scarsa. Ciò viene compensato dall’estrema abbondanza di questi frutti, infatti ogni gruppo o pannocchia della palma ne può contenere fino a oltre 900 tutti vicinissimi uno vicino all’altro. Dell’acai non si butta via niente e, mentre la polpa viene usata per l’alimentazione umana, i semi vengono triturati e usati per ottenere un prezioso olio. Questo estratto è utilizzato per realizzare prodotti per il corpo come shampoo, creme e cosmestici oppure come mangime per gli animali d’allevamento essendo molto ricchi di acidi grassi, mentre l’antocianina viene usata come colorante alimentare naturale.

Proprietà delle bacche di acai

Alle bacche di acai vengono accreditate numerose proprietà benefiche, non tutte completamente corroborate da profondi e attenti studi scientifici ma per lo più date come ragionevolmente certe dagli ambienti medico-scientifici. L’acai sembra essere estremamente ricca di antiossidanti, particolarmente indicati per prevenire e contrastare i tumori, oltre ad avere ottime proprietà antinfiammatorie in grado di prevenire e migliorare la salute delle persone colpite da malattie autoimmuni e allergie. Inoltre sembra che aiuti a regolare e diminuire i livelli di colesterolo cattivo, quello LDL, oltre a prevenire dalle malattie cardiovascolari. Infine alla bacche di acai sono attribuite proprietà dimagranti e anti-age, sicuramente le più comprovate dagli ultimi studi scientifici a fronte degli innumerevoli prodotti di bellezza commercializzati. La maggior parte di queste proprietà benefiche sono da attribuirsi alle antocianidine.

L’importanza delle antocianidine

Le antocianidine sono dei pigmenti vegetali che formano una parte importantissima degli antociani, gli angliconi, cioè la parte esterna che non contiene molecole di zucchero. Per esempio altri alimenti che ne sono ricchi sono il cacao, la cannella e i mirtilli, tutti alimenti famosi per le loro proprietà organolettiche importantissime per la salute dell’organismo. Le antocianidine sono presenti naturalmente in tutte le piante, dove hanno il compito di proteggerle dalle radiazioni ultraviolette alla quali sono continuamente esposte. In particolare assorbono i raggi solari e stimolano la fotosintesi e la produzione di vitamine e Sali minerali, svolgendo una forte azione antiossidante e preservando la salute delle piante. Allo stesso modo le antocianidine inserite in una dieta sana ed equilibrata aiutano a :

diminuire i livelli di colesterolo;

contrastare l’osteoporosi delle ossa;

ridurre il rischio di tumori;

diminuire il rischio di contrarre malattie cardiovascolari;

stimolare la microcircolazione;

proteggere la pelle dall’invecchiamento e dall’inquinamento atmosferico;

idratare la pelle;

aumentare l’assimilazione di vitamina C e D dai raggi solari.

In particolare dalle ultime ricerche scientifiche sembra che la quantità di antocianidine contenuta nelle bacche di acai sia inferiore a quella del melograno e delle ciliegie, ma superiore rispetto a quella delle mele, delle arance e del tè. Inoltre è stato dimostrato che le antocianidine presenti nell’acai siano quasi 4 volte superiori rispetto ai polifenoli e alla malavadina contenute nel vino rosso.

Benefici delle bacche di acai

Come abbiamo visto i benefici delle bacche di acai sono da ricondurre alla presenza delle antocianidine che, come negli altri frutti, sono presenti soprattutto nella parte esterna, quindi nella buccia. I benefici che sono in grado di apportare al nostro organismo sono legati alla presenza di questi antiossidanti naturali, importantissimi per contrastare l’invecchiamento ma anche per preservare contro i tumori e le malattie cardiovascolari. Inoltre le bacche di acai sono ricche di vitamine, soprattutto A, B1, B2 e C, di Sali minerali come il calcio e il ferro e di acidi grassi monoinsaturi, cioè quelli che fanno bene alla salute specialmente gli Omega 3, 6 e 9.

Gli acidi grassi forniscono degli ottimi benefici sulla regolazione naturale dei livelli di colesterolo, abbassando quello cattivo o LDL e aumentando quello buono. Le bacche di acai offrono anche ottimi benefici nelle persone che vogliono dimagrire, sia perché aumentano il metabolismo basale, sia perché aiutano a sentire meno la fame fornendo una buona dose di zuccheri naturali a lenta cessione. Ovviamente non possono far perdere peso da sole, ma se inserite in uno stile di vita attivo e in un’alimentazione ipocalorica aiutano a dimagrimento e sopportare la fame.

Come usare le bacche di acai

Le bacche di acai possono essere integrate normalmente all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata. Data la lontananza con il loro paese di origine vengono commercializzate all’interno di integratori e altri prodotti simili, con differenti livelli di concentrato di estratto di acai. Normalmente è consigliato di assumere una quantità di succo di acai compresa tra i 15 e i 45 ml al giorno, meglio se lontana dai pasti. Invece per gli estratti secchi se ne raccomanda un uso non oltre 1,5 grammi al giorno, con una quantità di polifenoli intorno allo 0,25%. In commercio è venduta la polpa congelata di bacche di acai, con la quale è possibile preparare un ottimo succo fai da te. Basta frullare insieme 70 ml di succo di arancia e circa 100 grammi di polpa congelata di acai, eventualmente dolcificando il succo ottenuto con dello stevia naturale.

Controindicazioni delle bacche di acai

Non ci sono controindicazioni specifiche all’uso delle bacche di acai nella propria dieta, a meno che non esistano problemi di tipo alimentare legati ad allergie e intolleranze al frutto stesso. Come tutti i composti naturali è buona regola evitare gli abusi e in caso di dubbio consultare sempre preventivamente il proprio medico.

Dove comprare prodotti a base di acai

Le bacche di acai possono essere comprate presso erboristerie, farmacie e supermercati biologici, sia in negozio che direttamente online. I formati più comuni con i quali sono vendute in Italia sono come integratori alimentari naturali, succhi, oli essenziali e in polvere. In alcuni casi è possibile acquistare la polpa congelata di acai o le confetture. L’importante è verificare sempre la provenienza delle bacche di acai, che per garantire un prodotto di altissima qualità deve essere di origine biologica e certificata. I prezzi variano a seconda della marca e della qualità del prodotto, indicativamente dai 5 ai 30€.

Guarda anche le proprietà della vite rossa

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Dettaglio della pianta di Tribulus
Pubblicato da |
Tribulus terrestris: proprietà, uso e benefici
Origini e storia del Tribulus Terrestris Il Tribulus Terrestris è una pianta originaria dell'India che si è poi diffusa alla Cina e in altre zone asiatiche fino alle coste e...
Pianta fiorita di erisimo
Pubblicato da |
Erisimo: proprietà, uso e benefici
L'erisimo, la pianta dei cantanti L'erisimo è una pianta che appartiene alla famiglia delle Brassicacee, più comunemente note come crocifere. Il suo nome scientifico è Sysimbrium officinale ed erisimo è...
Radici, foglie e fiori di Rodiola
Pubblicato da |
Rodiola: proprietà, uso e benefici
La rodiola è una pianta medicinale originaria dell’Asia, le cui radici sono utilizzate da millenni nella medicina tradizionale cinese e russa come rimedio naturale. Vanta numerose proprietà benefiche per l’organismo,...