Tiglio: proprietà, uso e benefici

Tiglio: proprietà, uso e benefici

Tisana calda di tiglio
(Last Updated On: 05/02/2018)

Tiglio: proprietà, uso e benefici.

Che cos’è il tiglio e quali sono le sue caratteristiche nutrizionali. Scopriamolo insieme di seguito.

Il tiglio, noto anche con la definizione di Tilia platyphyllos, è un albero molto alto e longevo che cresce in tutta Europa. E’ conosciuto sin dai tempi più antichi proprio per le sue innumerevoli proprietà benefiche soprattutto nel campo fitoterapico. Si dice, infatti, che sia in grado di curare svariati disturbi presenti nel nostro organismo in modo del tutto naturale. In terra germanica il tiglio era considerato addirittura un albero sacro per la sua lunga vita. Ancora oggi vengono utilizzati i suoi fiori oltre che la parte più giovane del tronco, per realizzare infusi davvero salutari. I fiori, dal profumo davvero incantevole, sono molto apprezzati dalle api. Tra le sostanze benefiche presenti nel tiglio figurano: polifenoli, polisaccaridi, tannini ed ancora mucillagini e flavonoidi. Quest’ultimi svolgono un’importantissima azione antiossidante, capace di contrastare i radicali liberi e, di conseguenza, rallentare l’invecchiamento cellulare. Non mancano la vitamina C e i sali minerali. Il tiglio è entrato ormai nelle case di molte persone: è abitudine, infatti, specie durante la stagione invernale, preparare calde tisane con i fiori per combattere l’influenza.

Tutti i benefici dell’infuso di tiglio

Sono tantissimi i benefici che si possono trarre consumando in modo regolare il tiglio. Si dice che proprio grazie alla presenza di mucillagini questa sostanza riesca a contrastare differenti tipi d’infiammazione. In più i tannini vanno ad agire sul nostro corpo riequilibrando la flora intestinale. Lo stomaco si sgonfierebbe e i dolori di stomaco pian piano diminuirebbero. Chi soffre di catarro, tosse o raffreddore dichiara di trovare un interessante giovamento sorseggiando tazze fumanti realizzate con questa sostanza. Nel corso degli anni è stato dimostrato che il tiglio riesce anche a calmare persone particolarmente ansiose riducendo in modo concreto il loro stress. Per questo motivo il prodotto è indicato per chi soffre di colite nervosa, in quanto andrebbe a sedare antipatici crampi addominali. Il tiglio è perfetto pure per sgonfiare gambe gonfie riattivando la circolazione. Una bella tisana di foglie e fiori essiccati viene consigliata a coloro che soffrono d’insonnia: un buon infuso, soprattutto se preso prima di andare a dormire concilierebbe in modo davvero efficace il sonno. Questa sostanza è capace di aumentare con grande naturalezza l’appetito in soggetti che soffrono di disturbi alimentari. Tra le curiosità si racconta che i fiori del tiglio assorbirebbero durante l’estate il calore dei raggi del sole, per poi rilasciarlo nell’infuso stesso che si va a bere. Il calore provocherebbe una forte sudorazione nel soggetto utile ad eliminare stati di febbre.

Come e quando utilizzare il tiglio

Non tutti forse sono a conoscenza che il tiglio può essere adoperato sia per uso orale, attraverso appunto gustose tisane, sia esternamente grazie a prodotti appositi. In entrambi i casi si rivela un perfetto amico della salute del nostro corpo. Se si ha intenzione di realizzare un infuso basterà semplicemente utilizzare un cucchiaio raso di foglie e di fiori, che verrà fatto bollire in un pentolino d’acqua. In questo modo si potrà godere di tutti i benefici della pianta. Una volta tolto dal fuoco il prodotto dovrà restare in infusione per almeno dieci minuti. In seguito, prima di berlo, occorrerà filtrare l’infuso. Non mancano le persone che decidono di prendere la tisana quando avvertono forti palpitazioni e stati di improvviso nervosismo.

Dove si trova il tiglio?

Il tiglio si trova facilmente in tutte le erboristerie, i supermercati biologici ed ancora le farmacie e le para farmacie. Oltre ai fiori ed alle foglie secche, è possibile acquistare anche la tintura madre. Chi soffre d’insonnia è solito prendere circa 30 gocce del prodotto in un bicchiere d’acqua, prima di coricarsi. L’effetto benefico, a quanto pare, non tarderebbe a venire. Sempre in questi negozi appena accennati è possibile trovare anche creme o pomate realizzate a base di tiglio. Sta diventando sempre più uso comune quello di rilassarsi con questa sostanza aggiungendo alcune gocce di olio essenziale nella vasca da bagno. Pure l’odore aiuterebbe a calmare la mente ed a rilassare i muscoli di tutto il corpo.

Un alleato prezioso della bellezza

Il tiglio rende bella la pelle e combatte i segni del tempo. Sempre più donne decidono di comprare tonici e latte detergente creati con questa sostanza per pulire ed idratare il proprio viso. Il tiglio non solo distenderebbe perfettamente le rughe d’espressione, ma ridurrebbe in modo evidente arrossamenti cutanei sorti a causa del freddo o per allergie. Chi soffre di borse sotto gli occhi e d’occhiaie realizza specifici impacchi Si possono, infatti, anche trovare in commercio garze imbevute di infuso di tiglio. Queste, se applicate nella zona perioculare, eliminano la stanchezza ed il rossore.

Controindicazioni

Come per tutte le cose anche con il tiglio potrebbero sorgere casi di intolleranza, nonostante stiamo parlando di una sostanza completamente naturale. Ciò può accadere semplicemente quando un soggetto si scopre allergico al tiglio. Può, in tale situazione, succedere che la persona riscontri un effetto lassativo o un problema di orticaria.

Il tiglio e la cucina

Negli ultimi anni il tiglio viene notevolmente sfruttato anche in cucina: aumentano, infatti, le ricette sia dolci, che salate, che inseriscono tra i vari ingredienti anche le foglie, i germogli ed i fiori di ques’albero. Le foglie, ad esempio, si mangiano tranquillamente crude nell’insalata oppure servono per arricchire panini con hamburger o ancora per rendere deliziosi e originali alcuni piatti di pasta. D’inverno molte persone amano aggiungere alle verdure tradizionali del loro minestrone anche alcune foglie di tiglio: si tratta di un vero e proprio toccasana contro i raffreddori. L’odore piacevole ed intenso del tiglio viene adoperato anche per aromatizzare alcune torte o per dare vita a speciali sciroppi. Molto gettonati sono poi i germogli da realizzare fritti con delicata pastella.

Come preparare lo sciroppo di tiglio

Per realizzare un gustoso sciroppo di tiglio di circa 3 litri da fare assaggiare agli amici in occasione magari di uno speciale evento occorrono i seguenti ingredienti: 2 litri d’acqua, 100 grammi di fiori di tiglio, 2 chili di zucchero e 25 grammi di acido citrico. In un contenitore di vetro mettete in infusione per circa tre giorni l’acqua ed i fiori. In seguito prendete una pentola ed al suo interno filtrate il liquido servendovi di un un telo di lino oppure di cotone. Unite poi lo zucchero e l’acido citrico. Lasciate il composto sul fuoco per circa dieci minuti prima di versarlo in una bottiglia sterilizzata.

Curiosità legate al legno del tronco

Si dice che il legno dell’albero di questa pianta sia formato da un colore a metà strada tra il bianco ed il rosa, sia particolarmente adoperato per la realizzazione di mobili per la casa, ma anche per la costruzione dei tasti di pianoforte. Lo stesso legno verrebbe pure sfruttato per dare vita a matite e fiammiferi.

Scopri anche le proprietà benefiche della borraggine

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Dettaglio della pianta di Tribulus
Pubblicato da |
Tribulus terrestris: proprietà, uso e benefici
Origini e storia del Tribulus Terrestris Il Tribulus Terrestris è una pianta originaria dell'India che si è poi diffusa alla Cina e in altre zone asiatiche fino alle coste e...
Pianta fiorita di erisimo
Pubblicato da |
Erisimo: proprietà, uso e benefici
L'erisimo, la pianta dei cantanti L'erisimo è una pianta che appartiene alla famiglia delle Brassicacee, più comunemente note come crocifere. Il suo nome scientifico è Sysimbrium officinale ed erisimo è...
Radici, foglie e fiori di Rodiola
Pubblicato da |
Rodiola: proprietà, uso e benefici
La rodiola è una pianta medicinale originaria dell’Asia, le cui radici sono utilizzate da millenni nella medicina tradizionale cinese e russa come rimedio naturale. Vanta numerose proprietà benefiche per l’organismo,...