Rimedio naturale per eritema solare

Rimedio naturale per eritema solare

Rimedio naturale per eritema solare
(Last Updated On: 07/03/2018)

Rimedio naturale per eritema solare

Quando si va al mare o in piscina durante l’estate uno dei peggiori inconvenienti è l’eritema solare, e proprio durante l’estate molti cercano un rimedio naturale per eritema solare.
Anche noto come scottatura, l’eritema è causato da una eccessiva e diretta esposizione ai raggi UVA e UVB. Molte volte infatti chi va in spiaggia non presta abbastanza attenzione a quante ore passa sotto il sole, sia in acqua che sulla spiaggia.

Ovviamente se ci si espone nelle ore più calde della giornata e si ha una pelle molto bianca e tendente alle scottature ecco che il rischio eritema è dietro l’angolo!

Si tratta di un forte arrossamento degli strati epidermici superficiali dovuto ai raggi ultravioletti del sole e di solito lo si previene con l’applicazione di protezioni solari. A seconda della gravità può quindi presentarsi come ustione di primo o secondo grado ed in genere la sintomatologia si palesa tra le sei e le otto ore successive all’esposizione al sole.

Nell’arco di 24 ore l’eritema arriva al suo picco massimo con macchie rosse e violacee su alcune zone del corpo come volto, collo, braccia e addome. Nei casi di eritema grave poi i sintomi possono essere più gravi come febbre, stanchezza, pressione bassa, vesciche e sensibilità della pelle. In queste situazioni è sempre bene consultare subito il dermatologo che saprà indicare la cura più adatta ma se siamo di fronte ad un lieve eritema ci si può affidare ai classici rimedi naturali che contribuiscono in maniera genuina ed efficace ad alleviare il fastidio. Un tipo di rimedio naturale per eritema solare sempre valido e molto utile è l’impacco di camomilla, lavanda ed eucalipto.

Ingredienti del rimedio naturale per eritema solare

Per l’impacco avremo bisogno di alcuni ingredienti come:

1 bustina di camomilla
4 – 5 gocce essenziale di lavanda
4 – 5 gocce olio essenziale di eucalipto 
Acqua  250 ml.

Preparazione del rimedio naturale per eritema solare

Per preparare il nostro rimedio naturale possiamo utilizzare dei fiori di camomilla ma andrà bene anche quella macinata contenuta in un classico filtro da infusione. Invece le essenze di lavanda e di eucalipto sono facilmente reperibili in erboristeria.

Queste piante officinali sono vivamente consigliate proprio per il loro potere lenitivo e rigenerante dei tessuti epiteliali infiammati a causa dell’eritema. Per cominciare dovremo mettere a scaldare 250 ml di acqua per 3-4 minuti o comunque fin quando non arriverà a bollore. Una volta pronta l’acqua calda versiamola in un catino, aggiungiamo la camomilla e 8-10 gocce di essenza di lavanda ed eucalipto.

Il rimedio naturale è pronto e non resta che applicarlo sulla pelle con un pezzo di garza o un batuffolo di ovatta.

Se poi le zone interessate dall’eritema sono molto estese, il consiglio è di fare direttamente un bagno a base di camomilla, eucalipto e lavanda.

Alternative al rimedio naturale per eritema solare

In alternativa possiamo sostituire le erbe con dell’amido di riso che ha un grande effetto rinfrescante e astringente per la pelle.

Guarda anche il rimedio naturale per le scottature

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

tea tree oil
Pubblicato da |
TEA TREE OIL: le tante proprietà ed utilizzi
Il tea tree oil è un olio essenziale ricavato dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, una pianta molto diffusa nelle zone umide dell'Australia, dell'Asia e del Galles meridionale. La medicina popolare...
rimedio naturale per la stitichezza
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi La stitichezza è un problema ricorrente in Italia dove, statistiche alla mano, almeno l'11% della popolazione -donne in primis- ne soffre. Molti, per...
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Rimedio naturale per la digestione postprandiale Dopo pranzo può capitare di avvertire un senso di malessere soprattutto nella parte alta dell'addome, di sazietà precoce e un fastidioso e antiestetico gonfiore...