Rimedio naturale per il prurito intimo

Rimedio naturale per il prurito intimo

rimedio naturale per il prurito intimo
(Last Updated On: 07/03/2018)

Rimedio naturale per il prurito intimo

Il prurito intimo è un fastidio che provoca imbarazzo e disagio, anche nella vita di coppia, e causa dolore, inoltre spesso è associato a perdite di colore biancastro e dall’odore sgradevole. Diverse possono essere le cause. Nei maschi il prurito intimo è solitamente causato da infezioni a trasmissione sessuale come parassitosi, scabbia, gonorrea.
Nelle donne, invece, il prurito vaginale è quasi sempre causato da un fungo chiamato Candida Albicans, solitamente conosciuto semplicemente come Candida. Altri batteri che possono essere responsabili di prurito intimo sono Clamidia e il Trichomonas.
Tutti, almeno una volta nella vita, hanno sofferto di prurito intimo, un fastidio a volte davvero insopportabile. Come affrontarlo? Ecco un rimedio naturale per il prurito intimo.

Il prurito intimo può essere causato da uso di detergenti con PH elevato, uso di assorbenti e tamponi interni, infine, tale disturbo è frequente in menopausa a causa di un assottigliamento delle pareti vaginali dovuto al calo di estrogeni.

Precauzioni di base come rimedio naturale per il prurito intimo

In caso di prurito è bene iniziare con alcune precauzioni, cioè non usare asciugamani comuni perché se trattasi di candida la stessa è trasmissibile anche attraverso gli asciugamani, evitare rapporti sessuali in quanto rischiosi, o almeno usare preservativi, indossare intimo in fibra naturale come cotone o seta e preferibilmente abiti non stretti, consumare cibi integrali, frutta e verdura, evitare gli zuccheri.

Primo rimedio naturale per il prurito intimo

Per ridurre il prurito intimo un rimedio naturale è dato dall’uso di amido di riso o farina di avena sciolte in acqua tiepida, ne bastano 4 o 5 cucchiai.
Questi ingredienti vanno usati in un semicupio, vasca corta, di forma rotonda che permette di poggiare la schiena e quindi bagnare parte del corpo, in questo caso le parti intime.

Secondo rimedio naturale per il prurito intimo

Un altro rimedio naturale da usare per combattere il prurito intimo è la tintura madre di erica, un’erba medicinale.

In questo caso è possibile usarla per via orale in misura di 30 gocce due volte al giorno, oppure può essere usata per effettuare un bagno rinfrescante mescolando una manciata di quest’erba, acquistabile in erboristeria, in un litro di acqua bollente.
Occorre quindi far raffreddare il composto ed usarlo per sciacquare le zone intime.

Terzo rimedio naturale per il prurito intimo

Un vecchio rimedio della nonna sempre funzionante nel caso di prurito intimo, è la camomilla, in passato si era soliti usare la camomilla nell’acqua del lavaggio, oggi sono facili da trovare anche piccoli flaconcini di olio estratto dalla camomilla, la concentrazione maggiore assicura effetti positivi molto più efficaci della camomilla in filtri e inoltre è ricavato da coltura biologica e quindi sicuro.

Bastano 5 ml di olio di camomilla nell’ acqua utilizzata per il lavaggio. Per un effetto lenitivo immediato si può anche preparare la classica tazza di camomilla e, quando è tiepida, immergere un batuffolo di cotone e tamponare le parti intime.

Guarda anche il rimedio naturale per la dermatite

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

tea tree oil
Pubblicato da |
TEA TREE OIL: le tante proprietà ed utilizzi
Il tea tree oil è un olio essenziale ricavato dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, una pianta molto diffusa nelle zone umide dell'Australia, dell'Asia e del Galles meridionale. La medicina popolare...
rimedio naturale per la stitichezza
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi La stitichezza è un problema ricorrente in Italia dove, statistiche alla mano, almeno l'11% della popolazione -donne in primis- ne soffre. Molti, per...
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Rimedio naturale per la digestione postprandiale Dopo pranzo può capitare di avvertire un senso di malessere soprattutto nella parte alta dell'addome, di sazietà precoce e un fastidioso e antiestetico gonfiore...