Rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica

Rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica

Rimedio naturale per l'apatia e la stanchezza cronica
(Last Updated On: 02/03/2018)

Rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica

Apatia e stanchezza cronica spesso vanno a braccetto. Si tratta di un disturbo caratterizzato da senso di spossatezza, minore attività motoria, riduzione dell’appetito, umore basso e spesso sguardo assente e pessimismo. Ecco perchè chi ne soffre cerca un rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica.

Perchè ho sempre sonno?

In alcuni casi l’apatia, stanchezza cronica e la sonnolenza sono dovute a stati anemici caratterizzati dal livelli bassi di emoglobina e quindi da insufficienza di globuli rossi, importanti per trasportare ossigeno nei tessuti dell’organismo.

In caso di apatia e stanchezza, ma anche sonnolenza e spossatezza si può provare un rimedio naturale a base di foglie di noci secche. Queste sono ricche di tannini (10%), flavonoidi, acido ascorbico, vitamina C che favorisce l’assorbimento di ferro la cui carenza è tipica in caso di anemia, sali minerali, carotene e tracce di olio essenziale.

Ecco cosa occorre per il rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica:

– 5 grammi di foglie essiccate di noce;
– 2,5 dl (250 ml) di acqua.

Per ridurre astenia e stanchezza bastano le foglie essiccate di noce, da comprare in erboristeria, devono essere messe in infusione nell’acqua bollente. Dopo aver lasciato riposare il composto in un recipiente coperto, l’infuso deve essere filtrato.
Per avere effetti energizzanti contro apatia e stanchezza occorre bere una tazza di infuso al giorno, questa deve essere divisa in due parti, una da bere al mattino e l’altra alla sera, sempre a digiuno.
Un ulteriore vantaggio delle foglie di noce essiccate è dato dal fatto che sono ipoglicemizzanti quindi aiutano a tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue.

Controindicazioni rimedio naturale per l’apatia e la stanchezza cronica

Non ci sono particolari controindicazioni, ma è bene porre attenzione al fai da te, le foglie di noce devono essere raccolte nei mesi tra maggio ed agosto e devono essere staccate senza picciolo. Inoltre si deve essere sicuri che la pianta non sia stata trattata con prodotti fitosanitari, per questo, se non si è sicuri, meglio rivolgersi all’erboristeria di fiducia.

Se lo stato di malessere persiste meglio rivolgersi a personale qualificato, che possa indicarci i migliori esami e controlli per la nostra salute.

Guarda anche il rimedio naturale per la pressione bassa

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

tea tree oil
Pubblicato da |
TEA TREE OIL: le tante proprietà ed utilizzi
Il tea tree oil è un olio essenziale ricavato dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, una pianta molto diffusa nelle zone umide dell'Australia, dell'Asia e del Galles meridionale. La medicina popolare...
rimedio naturale per la stitichezza
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi La stitichezza è un problema ricorrente in Italia dove, statistiche alla mano, almeno l'11% della popolazione -donne in primis- ne soffre. Molti, per...
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Rimedio naturale per la digestione postprandiale Dopo pranzo può capitare di avvertire un senso di malessere soprattutto nella parte alta dell'addome, di sazietà precoce e un fastidioso e antiestetico gonfiore...