Rimedio naturale per l’orticaria

Rimedio naturale per l’orticaria

Rimedio naturale per l'orticaria
(Last Updated On: 07/03/2018)

Rimedio naturale per l’orticaria

L’orticaria è un tipo di reazione cutanea allergica provocata dal rilascio delle cellule di alcune sostanze infiammatorie, fra le quali è compresa anche l’istamina.
Affidarsi alla natura per curare questo genere di allergia spesso si rivela la scelta più efficace; ecco, dunque, in che modo realizzare un valido rimedio naturale per l’orticaria.

A causare l’orticaria sono alcune sostanze chimiche di tipo infiammatorio che vanno ad intaccare, nella zona di fuoriuscita, i vasi sanguigni di piccole dimensioni. Si vengono a creare, così, dei gonfiori localizzati denominati “pomfi“.
La pelle tende ad arrossarsi nel momento in cui le piccole arterie sono portate a dilatarsi.

L’orticaria si rende visibile con delle macchie dalla forma circolare che si sollevano un po’ dalla pelle; le macchie compaiono singolarmente oppure in gruppo e possono avere differenti colorazioni: rosse, rosa oppure bianche, e le loro dimensioni variano da qualche millimetro sino a diversi centimetri.

L’orticaria è una reazione allergica particolarmente fastidiosa poiché le sue macchie di solito prudono molto e in certi casi possono persino pizzicare o bruciare.

Inoltre, la sua estensione può raggiungere diverse parti del corpo contemporaneamente, e quando è molto diffusa si appare arrossati, con palpebre e labbra gonfie e si può addirittura ansimare. L’orticaria può essere curata con dei rimedi naturali ed in particolare con una tisana a base di camomilla. Ecco come prepararla.

Ingredienti del rimedio naturale per l’orticaria

– 20 grammi di fiori di camomilla secchi

Preparazione rimedio naturale per l’orticaria

Mettere i fiori secchi in infusione in una tazza con acqua calda per circa dieci minuti, dopodiché filtrare. La tazza, a quel punto, può anche essere lasciata a raffreddare in frigorifero. Si consiglia di bere tre o quattro tazze al giorno di tisana alla camomilla.

Descrizione rimedio naturale per l’orticaria

La camomilla è un’erba dalle spiccate proprietà anti-infiammatorie e si rivela efficace anche per favorire il sonno, aspetto di una certa importanza se il prurito e il bruciore causati dall’orticaria impediscono o rendono difficoltoso dormire. Prima di affidarvi al decotto a base di camomilla, però, è necessario capire se si è allergici oppure no; capita, infatti, che coloro che sono allergici ad altre piante che fanno parte della famiglia della margherita, risultino allergici pure alla camomilla.

Per capirlo, è sufficiente applicare su una piccola zona di pelle non colpita dall’orticaria una modesta quantità di infuso, per poi attendere dalle 24 alle 48 ore. Se la camomilla ha causato un’infiammazione, bisogna evitare il suo utilizzo. In caso contrario, invece, via libera a quest’erba, che può essere impiegata anche in altri modi.
Ad esempio, è possibile preparare circa quattro litri e mezzo di infuso e versarli all’interno di una vasca con acqua tiepida (meglio evitare l’acqua calda perché solitamente tende a peggiorare il prurito). Immergendosi poi nella vasca, l’effetto della camomilla allevierà il fastidio causato dalle macchie di orticaria presenti sulla cute.

Guarda anche il rimedio naturale per il prurito alla testa

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

tea tree oil
Pubblicato da |
TEA TREE OIL: le tante proprietà ed utilizzi
Il tea tree oil è un olio essenziale ricavato dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, una pianta molto diffusa nelle zone umide dell'Australia, dell'Asia e del Galles meridionale. La medicina popolare...
rimedio naturale per la stitichezza
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi
Rimedio naturale per la stitichezza o stipsi La stitichezza è un problema ricorrente in Italia dove, statistiche alla mano, almeno l'11% della popolazione -donne in primis- ne soffre. Molti, per...
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Pubblicato da |
Rimedio naturale per la digestione postprandiale
Rimedio naturale per la digestione postprandiale Dopo pranzo può capitare di avvertire un senso di malessere soprattutto nella parte alta dell'addome, di sazietà precoce e un fastidioso e antiestetico gonfiore...