Come lavare le tende

Come lavare le tende

Come lavare le tende
(Last Updated On: 07/03/2018)

Le tende sono un elemento imprescindibile in quasi tutte le case.
Oltre ad agire in difesa della privacy, coprendo da sguardi indiscreti, riparano parquet e mobili dai raggi del sole e rappresentano un modo per completare l’arredamento di un ambiente, rendendolo meno spoglio, vediamo ora come lavare le tende in modo efficace.

Come lavare le tende

Solitamente, le stoffe utilizzate per le tende sono molto delicate; pertanto, è importante tener conto di alcuni accorgimenti nelle operazioni di lavaggio. A tal proposito, seguiranno dei consigli su come lavare le tende senza rovinarle.

Come lavare le tende in cotone

Se le tende sono realizzate in cotone, per prima cosa verificare che non siano presenti macchie; in questo caso, infatti, è importante pretrattarle prima di procedere con il lavaggio. Usare uno sgrassatore lasciandolo agire direttamente sulla macchia per una decina di minuti. A quel punto inserire delicatamente le tende in lavatrice e scegliere il programma apposito per il cotone. Un consiglio è quello di versare un bicchiere di aceto nella stessa vaschetta del detersivo; permetterà di preservare il colore originario delle tende. Dopo aver completato il lavaggio stenderle e farle asciugare completamente prima di stirarle.

Come lavare le tende in nylon o in fibre acetate

Per le tende di nylon e, in generale, per tutte quelle formate da fibre acetate, è meglio procedere con un lavaggio a mano; rimane valido, anche in questo caso, il trattamento con lo sgrassatore in caso di macchie. Per lavarle a mano utilizzare esclusivamente acqua fredda e sapone neutro, da versare in una grossa bacinella.

Le tende dovranno rimanere in ammollo per almeno 2 ore; risciacquarle con estrema cura e farle asciugare al sole.

Come lavare le tende in lavatrice

Nel caso si preferisca comunque lavare le tende di nylon in lavatrice, utilizzare temperature inferiori ai 40 gradi, aggiungendo una dose di ammorbidente. Essendo presente il nylon, bisognerà evitare di stirare le tende, per impedire che il calore del ferro le faccia letteralmente incollare alla piastra.

Se si temono troppe pieghe a causa del mancato uso del ferro, è possibile sbattere le tende vigorosamente prima di metterle in lavatrice, quindi piegarle ed inserirle nelle reti vendute appositamente per il bucato. Cercare di non riempire eccessivamente il cestello, in modo che le stesse tende non corrano il rischio di essere schiacciate dagli altri indumenti.

Come lavare le tende senza stirarle

Sempre per ridurre le pieghe, scegliere una temperatura di lavaggio inferiore ai 30 gradi, escludendo anche la centrifuga. Una volta terminato il ciclo di lavaggio stendere le tende quando saranno ancora umide, lasciandole asciugare direttamente all’aperto. Se non si ha questa possibilità, appenderle ancora umide allo stendino e cercare di creare delle correnti d’aria che permettano alla tenda di asciugarsi in modo più naturale.

Per garantire un livello di igiene ottimale, si dovrebbe procedere al lavaggio delle tende almeno ogni 12 mesi.

Guarda anche come lavare i tappeti

Tags

ALTRI POST CHE TI SUGGERIAMO

Rimedi contro le formiche
Pubblicato da |
Rimedi contro le formiche
Rimedi contro le formiche A partire dal periodo primaverile e fino ad estate inoltrata, le formiche possono rappresentare un vero e proprio tormento, soprattutto per chi vive a pianterreno disponendo,...
Rimedi contro i topi
Pubblicato da |
Rimedi contro i topi in casa e in giardino
Rimedi contro i topi in casa e giardino Chi possiede una casa in campagna sa molto bene che potrebbe vedersi spuntare un ospite inatteso: il topo. Questa problematica, comunque, potrebbe...
Come togliere le macchie di caffè
Pubblicato da |
Come togliere le macchie di caffè da tovaglie, vestiti e tessuti
Un piccolo incidente che può accadere a chiunque, in particolar modo alla mattina appena svegli, consiste nel rovesciare la tazzina di caffè sulla tovaglia. Si tratta di una macchia piuttosto...